Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

La durata dell’effimero è  il quinto capitolo di Kyklops, vedere l’intero.

Da un’idea di Enzo Tomasello, a cura  di Daniela Vasta, «KYKLOPS – Vedere l’intero» si snoda imitando la ‘forma romanzo’, con una ‘Introduzione’ (mostra collettiva legata al territorio prossimo), uno svolgimento (mostre personali, come capitoli del testo, a cui lo stesso artista dà il titolo); non a caso, quando parliamo di impostare una mostra personale o collettiva, diciamo di ‘impaginare’ una mostra. Quadro e libro. Questi due riferimenti, che sembrano superati, servono ancora a dare il senso della posizione da cui osservare in modo ‘glocal’.

Biografia

DSCN7922-correttaè nato nel 1966 a Biancavilla , dove vive e lavora. Dopo l’infanzia trascorsa in Germania (Schwarzwald/Foresta Nera) torna in Italia. Nel 1986 si diploma all’Istituto Statale d’Arte di Catania e nel 1990 consegue il diploma di laurea in pittura all’Accademia di Belle Arti d’Urbino (PS). È inserito nell’Archivio Storico di Consultazione dell’Arte Moderna e Contemporanea del Museo delle Arti e Gallerie d’Arte Moderna di Palazzo Bandera di Busto Arsizio (VA). Realizza l’immagine per la prima edizione di Biancavilla Jazz 95. Nel 2011 alcune sue opere sono state protagoniste di un servizio fotogra co per gli abiti Gattinoni per l’evento a Milano Sì Spositalia Collezioni, pubblicate nella rivista Lis Magazine N.2, con un testo di Rocco Giudice. Nel 2011 realizza un omaggio a Gerardo Sangiorgio con un disegno (’95) per la copertina del libro Antologia della memoria per Gerardo Sangiorgio, Biblioteca Comunale Biancavilla . È inserito nell’Annuario 2011 su attività e temi culturali del Comune di Biancavilla . Nel 2013 è stato inserito nel volume La via Italiana all’informale da Afro, Vedova, Burri alle ultime tendenze, di Virgilio Patarini, edito da Giorgio Mondadori. Sue opere si trovano in spazi pubblici e privati.

Attualmente insegna presso l’I.T.S. P. Branchina di Adrano

Nota critica

L’artista testimonia la vitalità e l’attualità delle ricerche espressive – in ultima analisi di matrice espressionista – incentrate sulla grammatica del colore. I suoi paesaggi puntano sul potere evocativo delle cromie, utilizzate come strumento per sollecitare emozioni; le tinte si mescolano liberamente sulla superficie pittorica, suggerendo visioni e ricordi di una Natura ora reale ora trasfigurata; al potere dei colori – spesso peraltro squillanti e violenti – si somma una sapiente variatio degli impasti e delle stesure – diafane e sottili, anche fino a far trasparire la natura del supporto, oppure spesse e aggettanti – e la lavorazione del colore attraverso graffiature lineari o larghi colpi di spatola. Questi interventi mimano in modo lieve ed evocativo praterie mosse dal vento, campi scompigliati, bagliori di luce, e il loro segno è in equilibrio fra l’intento descrittivo e l’intenzione allusiva. L’ambizione di fissare sulla tela elementi dalla natura effimeri e transitori dà luogo a “impressioni” cromatiche, ora giocate sulla congruenza dei toni, ora invece sulla ricerca deliberata del contrasto dialettico. Non è difficile allora, per chi guarda questa pittura, accettare l’invito a transitare nel territorio più perturbante del paesaggio interiore.

Mostre

Riverberi – isola di luce, Piano B Art Gallery, Catania, a cura di Salvatore Lanzafame e Salvo Trombetta
The Credentials of Art – Rassegna Internazionale d’Arte Espressiva – con annesso Premio Agrigento Arte, Museo dei Filippini, Agrigento, a cura di Spazio Arte e Studio Gallery Artcenter, segnalazione di merito Pascha – Passaggio della morte alla vita, Chiesa S. Caterina (collina storica), Paternò, a cura di Salvatore Mazzone

Senza Pelle, Corte dei Medici, Catania, a cura di Nuova Officina d’Arte, con reading dipoesie diPoetarumCircus
Villa delle Favare, Biancavilla, a cura di Salvatore Mazzone

Carte al quadrato, Galleria Art’è, Acireale a cura di Calusca, con testo di Rocco Giudice; Passio Christi – Otto firme per otto simulacri, Centro Culturale Polivalente

Pale Shelter (Fuoco Pallido),
Atelier Antonio Recca Catania, organizzata da Centro Contemporaneo, a cura di Rocco Giudice
Direzione Multipla 2011, Palazzo Lazzarini, Sciacca, a cura di Nicolò Rizzo; multiverso Donna,PalazzoS.Domenico,Adrano ; PinacotecaN.Sciavarello,Bronte ,acuradi Alfio Pappalardo, organizzata da F.I.D.A.P.A. Adrano – Biancavilla e Bronte; Versi Apocrifi, Spazio Naselli, Comiso, a cura di Newl’Ink; Contemporaneamente 3, GalleriaArt’è,Acireale ,acuradiCalusca Mammut Art Space, Catania, a cura di

Mercedes Auteri; Direzione Multipla 2011, Castello Chiaramontano, Racalmuto (AG), Pinacoteca P.R.A.M., Realmonte (AG), Palazzo Mifsud, Serradifalco a cura di Nicolò Rizzo
ArtealCubo2010–seQUenziALITà,Galleriad’ArteModerna,Paternò ,acuradi Nextl’ink, organizzata dall’Associazione Culturale e di Promozione Sociale – Arte al Cubo Eventi e da TRIBE Società Cooperativa

Percorsi – tra figurativo e informale, Galleria il Cortile, Catania, a cura di Giuseppina Radice
Il fiore di Perla, Vocation Art Space, Acireale , a cura di Calusca
L’Infinito – Fremiti e fulgori d’un iperviaggio pittorico dai segni dell’umano ai luoghi del sublime.

TramArtEnna – Percorsi, Galleria Luigi Cascio, I.R.I.S.S.I.A. Enna, a cura di Nuccio Mula;NaStriscia,VocationArtSpace,Acireale ,acuradiCalusca; Sizilien,CentroCulturalePolivalenteVilladelleFavare,Biancavilla ;
Natalarte 2009, Galleria SpazioVitale, Catania, a cura di Giuseppina Radice

Caro Pan (VIII edizione), Galleria SpazioVitale, Catania, a cura di Giuseppina Radice, con testo di Salvatore Emmanuele
D’Aria, d’Acqua, di Terra, di Fuoco e… di altri elementi, Cripta della Cattedrale, Caltanissetta, a cura di Enzo Salsetta; Artistica-mente, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Le Ciminiere, Catania, a cura del Laboratorio per l’Arte la cultura e l’Ambiente Tempora – Prima Rassegna d’Arte Contemporanea, Artisti Contemporanei, Teatro Comunale,Biancavilla ,acuradiAntonioFinocchiaro,contestidiPaoloGiansiracusa e di Enzo Salsetta

Nachach Mediterranei, Casa natale di Rosso di San Secondo, Caltanissetta, a cura di Franco Spena