Giornate Altoatesine del Pinot nero 2017

A conclusione della manifestazione riportiamo alcune righe dell’organizzatore a commento della manifestazione:

[…] Nelle righe che seguiranno ho deciso di raccontare i primi tre vini classificati al concorso e altre tre etichette, al di fuori dell’Alto Adige, che, a mio avviso, sono state capaci di ben interpretare il vitigno portando nel bicchiere il territorio che le ha viste nascere […]

Nato dalle vigne della Tenuta San Michele, in comune di Santa Venerina (CT) alle pendici sudorientali dell’Etna, questo Pinot nero offre un bouquet tipico ed elegante nei quali la fragranza dei piccoli frutti rossi – lampone e fragolina di bosco – si fonde piacevolmente con una territoriale mineralità nonché con leggerissime note boisé che, senza intaccarne finezza e tipicità, ne arricchiscono il profilo olfattivo. L’ingresso in bocca è ampio, piacevolmente caldo e svela un corpo importante che, pur mantenendosi adeguato al vitigno, ne evidenzia le origini mediterranee; di buona fattura i tannini e più che soddisfacente la persistenza. Un vino capace di coniugare provenienza e vitigno salvaguardando le principali caratteristiche di entrambi in un unicum decisamente interessante.

LEGGI L’ARTICOLO INTERO

By | 2017-05-23T09:52:34+00:00 23,maggio 2017|0 Comments