Continua l’indagine di cronache-di-gusto nei confronti del vino etneo.

Da dove siamo partiti e verso dove andiamo? quali sono le strade da seguire e soprattuto come seguirle.

Laguardia questa volta dialoga con Michele Scammacca, cercando di capire come tutelare al meglio il vino e come promuoverlo.

L’Etna del vino se vuole fare dei passi avanti, dovrebbe rimanere una zona piccola, da valorizzare nel suo insieme e non secondo una logica individualista. Altresì bisogna cercare di fare vini che rispettino il territorio e che soprattutto ne esprimano il vero legame, vini che rispecchino veramente la nostra storia e che la sappiano raccontare

Qui potete trovare l’articolo per intero e le interviste ad altri produttori di vino sull’Etna CRONACHEDIGUSTO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *